Tifosi perplessi. Ma c’è chi esulta: Vuole dire che in Europa siamo già ai gironi

Pubblicato 26 giugno 2019

Stop Pinzolo, la perplessità dei tifosi. Ma c’è chi esulta: “Vuole dire che siamo già ai gironi”

Il dibattito tra web e radio per l’annullamento del ritiro in Trentino: “Non sapevate chi portare?”. C’è però anche una lettura “ottimistica”

26 giugno Roma

I più tristi, ovviamente, sono quelli che avevano prenotato le vacanze a Pinzolo dal 29 giugno al 7 luglio. La Roma troverà il modo di rimborsarli, in caso di perdita economica, ma certo per chi aveva preso dei giorni di ferie adesso sarà difficile tornare indietro. Soprattutto, lo sfogo di un papà in una radio, “perché era da tempo che mio figlio voleva vedere i giocatori. A Trigoria sono tutti inavvicinabili”. Comprensibile, visto che a Pinzolo tante strutture erano state richieste da famiglie con bambini. Per il resto, però, la maggior parte dei tifosi della Roma, al netto di chi sottolinea come “in questo momento non ci si capisce niente di niente”, è contento per l’annullamento del ritiro in Trentino (e qualcuno ironicamente suggerisce anche come risarcire la località turistica: “cedendo due giovani al Pinzolo”).

OTTIMISMO – Per molti la decisione della società è preludio a quella della Uefa che escluderebbe il Milan dall’Europa League, cosa che comporterebbe l’accesso diretto della Roma alla fase a gironi. Preliminari evitati, dunque: “Si vede che sanno qualcosa. Meglio così, iniziamo a giocare ad agosto”, il mantra romanista tra radio e social. Cominciare la preparazione il 26 giugno, con Nzonzi che ieri non si è presentato, le cessioni da chiudere entro il 30, i nuovi acquisti da fare e un allenatore appena arrivato, per i romanisti sarebbe stato un rischio troppo grande. E pazienza se alcuni giocatori hanno interrotto le vacanze: “Diciamo – il pensiero di un tifoso su Twitter – che magari un b&b tre stelle non troppo distante dal mare lo trovano ‘sta settimana…”.

RABBIA E IRONIA – Per molti “questa notizia è una manna dal cielo”, ma c’è anche chi la prende a pretesto per attaccare la società per gli addii di Totti e De Rossi e le probabili partenze di Dzeko, Manolas ed El Shaarawy: “Sono finiti i soldi che non partite più? O non sapevate chi portare?”. Poco importa che i tre indiziati alla cessione, come nazionali, non avrebbero comunque partecipato, i rapporti tra la Roma e una buona parte dei tifosi sono molto tesi. Chissà che però iniziare la stagione con più calma, magari con qualche volto nuovo, non riporti un po’ di serenità.

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Tifosi perplessi. Ma c’è chi esulta: Vuole dire che in Europa siamo già ai gironi
Rating dell'autore