Spalletti: Dzeko in difficoltà Gervinho via? Io lo terrei

Pubblicato 18 gennaio 2016

Roma, Spalletti: “Gervinho via? Me ne servirebbero due come lui. E Castan…”

Il tecnico giallorosso insoddisfatto dopo il pari con il Verona: “Abbiamo tanta strada da fare”. E su Dkezo commenta: “E’ in un momento di difficolta”

17 gennaio 2016 – Milano

Non proprio il ritorno che si aspettava. Luciano Spalletti sorride davanti ai microfoni, ma sa che il lavoro da fare con la sua nuova Roma è tanto. Il pari con il Verona ultimo in classifica lascia infatti ancora tanti punti interrogativi. Come quelli su Gervinho (ex pupillo di Garcia), che sembra ormai destinato a partire per la Cina, nonostante le resistenze del tecnico: “Per me è un giocatore importante. Me ne servirebbero due come lui, Poi il mercato ha le sue logiche, ma io non lo venderei. Poi un giocatore può anche chiedere di essere ceduto”. L’allenatore poi si concentra sulla partita, che ha visto una Roma ancora in difficoltà: “Non abbiamo fatto una grande gara. Il risultato è difficile da accettare, ma ci sono delle cose da salvare. Ho visto grande impegno e la squadra ha provato a fare quanto richiestogli. I giocatori erano dispiaciuti negli spogliatoi. Dobbiamo ancora lavorare tanto”.

CASTAN E DZEKO IN DIFFICOLTA’ — Un giocatore su tutti che istantanea perfettamente la crisi di questa squadra è Edin Dzeko, arrivato in pompa magna e entrato in un tunnel dal quale non si vede la luce: “Quando si gioca in un grande club i periodi negativi vengono evidenziati. Su Dzeko è stato fatto un investimento importante e dobbiamo aiutarlo. E’ stato anche sfortunato in alcuni momenti della gara. Lui deve dimostrare di avere carattere “. Discorso simile anche per Castan, a sorpresa rispolverato dal primo minuto: “Pensavo fosse la partita giusta per riproporlo: lui ha bisogno di fiducia che può acquisire soltanto giocando. Pensavo che una volta in vantaggio avremmo subito meno le ripartenze, ma così non è stato. Lui può dare una mano importante anche in fase d’impostazione, da dietro”.
IL CAMBIO DI MODULO — A partita in corso Spalletti è passato dalla difesa a quattro a quella a tre, modificando lo scacchiare tattico. Una scelta che potrà ripetersi: “Dobbiamo essere in grado di utilizzare diversi atteggiamenti, perché può aiutarci a partita in corso. Oggi abbiamo subito troppe ripartenze, abbiamo ancora bisogno di lavorare tanto”.
PJANIC: “MANCA FIDUCIA” — Amareggiato per il risultato anche Miralem Pjanic, quest’oggi centrocampista davanti alla difesa. Un ruolo che è piaciuto al bosniaco, come rivela lo stesso giocatore: “Mi sono trovato bene nella nuova posizione. Gli automatismi devono ancora crescere, ma mi trovo a mio agio. La condizione fisica? Lavoriamo bene e tanto, l’intensità durante gli allenamenti è buona e anche oggi stavamo bene atleticamente: è un aspetto che non mi preoccupa. È solo una questione di fiducia: siamo entrati in una spirale negativa e dobbiamo lavorare assieme per uscirne”. Il centrocampista poi sostiene anche il connazionale Dzeko: “Capitano questi periodi, dove non dimostri il tuo valore. Edin si impegna tanto, manca anche un po’ di fortuna”.

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT

 


Tags: , , , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Spalletti: Dzeko in difficoltà Gervinho via? Io lo terrei
Rating dell'autore