Sarri cala il poker: 4 su 4 Il Chelsea non si ferma più

Pubblicato 2 settembre 2018

Premier League, Chelsea-Bournemouth 2-0: Pedro e Hazard regalano il poker a Sarri

Quarta vittoria consecutiva per i Blues di Maurizio Sarri che agganciano il Liverpool al primo posto in classifica. Rimonta Brighton, West Ham a picco, cade Hodgson, vince il City col Newcastle

01 settembre 2018 – Milano

Poker: al tavolo verde della Premier il Chelsea di Maurizio Sarri si ritrova a punteggio pieno dopo quattro giornate. Il 2-0 sul Bournemouth è figlio della fatica e dei cambi decisivi dell’allenatore toscano. I Blues soffrono 70’, ma gli ingressi di Giroud al 61’ e di Pedro al 65’ danno una marcia in più ai Blues. Uno scambio tra i due produce l’1-0 di Pedro al 72’ e al tramonto arriva il 2-0 di Hazard, complice un’incertezza di Begovic, fino a quel momento bravissimo e salvato dal palo sulla botta di Alonso nel primo tempo. Il Chelsea domina in lungo e largo, ma il Bournemouth, sbarcato allo Stamford con 7 punti e imbattuto, è squadra vera. Il 73% di possesso finale a favore dei Blues ribadisce i meriti della banda di Sarri, ma il Bournemouth, sprecate due occasioni da urlo con Aké e Wilson sullo 0-0, rimane in partita anche dopo la rete di Pedro: la resa arriva solo con il 2-0 di Hazard. Il Chelsea si gode la sosta con il primo posto in classifica, insieme al Liverpool: meglio di così Maurizio Sarri, al suo esordio in Inghilterra, non poteva fare.

RIMONTA BRIGHTON — Il 2-2 di Brighton è il manifesto di una gara spettacolare. La formazione di casa spreca l’occasione di un rigore a inizio corsa: Bettinelli para la conclusione di Murray. Al 43’, il Fulham passa con il tedesco Schurrle. Mitrovic firma il 2-0 al 62’ e per i londinesi sembra fatta, ma il Brighton reagisce. Murray segna al 67’ e all’84’ pareggia sul secondo rigore a favore dei Seagulls.
WEST HAM A PICCO — La squadra di Manuel Pellegrini perde ancora: i Wolves trovano l’1-0 con Traoré al 93’ e per il West Ham è buio totale: quattro ho di fila, zero punti in classifica. Festa grande in casa Wolverhampton: l’ultima vittoria in Premier risaliva al 4 febbraio 2012.
CADE HODGSON — Il Crystal Palace perde male con il Southampton davanti al suo popolo. Ings realizza l’1-0 al 47’, poi Austin si fa parare il rigore da Hennessey. Il Palace s’illude, ma nel recupero, ecco il 2-0 di Hojbjerg: primo successo dei Saints. L’Everton viene fermato in casa dall’Huddersfield. Tutto nel primo tempo: ospiti avanti con Billing al 34’ e 1-1 di Calvert-Lewin al 36’.
BENE IL MAN CITY— Una sassata di Walker ha regalato al Manchester City tre punti importanti, nel giorno in cui ricorreva il decennale esatto dell’acquisto del club da parte dello sceicco Mansour: il 1 settembre 2008 i 200 milioni pagati per rilevare la squadra chiusero la breve avventura del thailandese Shinawatra e avviarono un ciclo memorabile. Il 2-1 sul Newcastle ha permesso ai campioni d’Inghilterra di ripartire dopo l’1-1 in casa dei Wolves, ma la squadra di Guardiola, pur dominando in lungo e largo, non ha avuto vita facile. Il vantaggio di Sterling dopo 8’ è stato un’illusione. Il City ha sprecato molto e il Newcastle al primo tiro in porta ha trovato il pareggio con Yedlin al 30’. Nella ripresa, al 52’, Walker, servito da Aguero, ha indovinato il 2-1 con un tiro da venti metri. Il portiere del Newcastle, Dubravka, è stato poi straordinario a respingere tre tiri consecutivi del City, prima con Fernandinho, poi due volte con David Silva. Aguero in contropiede ha sfiorato il 14° gol in carriera al Newcastle, capace di produrre solo un assalto nel finale con Joselu. I dati dimostrano una supremazia indiscussa della banda di Guardiola: 78% di possesso palla, 24 tiri complessivi. Il Newcastle, al terzo ko in campionato, è inchiodato a quota 1, in piena zona retrocessione. In settimana è stato eliminato in Coppa di Lega dal Nottingham Forest. Tempi duri per Rafa Benitez: anche lui entra nella cerchia degli allenatori a rischio esonero.
Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT

Tags: , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Sarri cala il poker: 4 su 4 Il Chelsea non si ferma più
Rating dell'autore