Protesta delle vittime del ‘salvabanche’ davanti a casa Boschi

Pubblicato 29 febbraio 2016

Protesta delle vittime del ‘salvabanche’ davanti a casa Boschi

Esposti cartelli e striscioni, fischietti e tamburi per mezz’ora

Protesta direttamente davanti alla casa della famiglia del ministro Maria Elena Boschi a Laterina (Arezzo), il cui padre Pierluigi è stato l’ultimo vicepresidente di Banca Etruria, da parte di alcune decine di risparmiatori e clienti che si ritengono vittime del così detto decreto ‘salva banche’.

Una manifestazione nella piazza dello stesso paese di Laterina era stata annunciata nei giorni scorsi, ma prima di recarsi nel piccolo centro, i manifestanti hanno voluto anticipare il loro presidio proprio davanti all’ abitazione dei Boschi. Esposti cartelli e striscioni contro il decreto e richiedere i soldi considerati persi, nonché altre scritte contro il ministro Boschi, il premier Renzi e il Governo. La protesta è stata rumorosa, con fischietti e tamburi, ed è stata attuata presso il cancello dell’abitazione. E’ durata circa mezz’ora, poi i manifestanti si sono trasferiti in corteo nel paese di Laterina, che dista circa un chilometro. La protesta si è svolta in modo pacifico. Dall’abitazione dei Boschi non c’è stato alcun segnale di reazione.

Fonte: ANSA


Tags: ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Protesta delle vittime del ‘salvabanche’ davanti a casa Boschi
Rating dell'autore