Pedopornografia, assistente sociale condannato. Era già stato nei guai per lo stesso reato

Pubblicato 4 aprile 2019

Pedopornografia, assistente sociale condannato. Era già stato nei guai per lo stesso reato

Nel 2014 aveva patteggiato due anni con la condizionale, che adesso è stata revocata

Firenze, 4 aprile 2019 – Condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione, con processo in rito abbreviato, un assistente sociale di 44 anni arrestato nel giugno 2018 dalla polizia postale di Firenze per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. Il giudice ha disposto anche la revoca della sospensione condizionale della pena a due anni che l’uomo aveva patteggiato nel 2014 per lo stesso tipo di reato.

Disposta anche la condanna al risarcimento nei confronti delle parti civili, tra cui l’ordine regionale degli assistenti sociali, assistito dall’avvocato Michele Cieri.

L’assistente sociale, difeso dagli avvocati Nicola Castagna e Alberto Corsinovi, lavorava in una sede Asl, con incarico avuto tramite un’agenzia interinale, a contatto con bambini. In base alla indagini, coordinate dal pm Ester Nocera, avrebbe scambiato video e immagini a carattere pedopornografico su una piattaforma di file sharing, a cui accedeva attraverso vari pseudonimi. Nelle perquisizioni alla sua abitazione la Polposta ha sequestrato un computer con una ingente quantità di foto e video, oltre a chat a contenuto erotico.

Fonte: LA NAZIONE


Tags: , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Pedopornografia, assistente sociale condannato. Era già stato nei guai per lo stesso reato
Rating dell'autore