Napoli sotto inchiesta Uefa Maradona: Platini a casa

Pubblicato 9 maggio 2015

Napoli sotto inchiesta Uefa: ecco la vendetta di Platini

Dopo l’erroraccio arbitrale e le accuse di De Laurentiis, la Uefa ha aperto un’inchiesta. Tre i capi d’accusa: fuochi d’artificio, organizzazione insufficiente e uso di laser. Sentenza il 21. Maradona: “Il Napoli ha ragione, Michel deve andare a casa”

Il giorno dopo la vergogna arbitrale di Napoli-Dnipro, e gli attacchi di Aurelio De Laurentiis, arriva la vendetta di Michel Platini. La Uefa ha infatti aperto un’inchiesta sul Napoli dopo la sfida di Europa League Napoli-Dnipro. Sono tre i capi di accusa: fuochi d’artificio, organizzazione insufficiente (scale bloccate) e uso di puntatori laser. Il caso sarà esaminato il 21 maggio.
NO COMMENT — “Al momento non c’è nessun commento”. La Uefa si è limitata a replicare così all’agenzia Adnkronos dopo le dichiarazioni rilasciate ieri dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il numero 1 del club partenopeo, dopo il pareggio per 1-1 contro il Dnipro nell’andata delle semifinali di Europa League, ha criticato l’arbitraggio e ha accusato Michel Platini, presidente della Uefa, alludendo ad una strategia che punterebbe a favorire il Siviglia nelle fasi finali del torneo.
MARADONA  — Bordate su Platini sono arrivate anche da Diego Armando Maradona. “Mi trovo pienamente d’accordo su quanto dichiarato dal presidente – sono le parole di Maradona riportate da gonfialarete.com – con grande rammarico per quanto accaduto ieri sera: ho visto la partita del mio Napoli ed è inconcepibile che a livelli professionistici così alti si debbano ancora vedere simili errori che compromettono seriamente una partita dell’importanza di una semifinale di Europa League. Pienamente d’accordo su di un aspetto: è arrivata l’ora che personaggi come Blatter e lo stesso Platini si facciano da parte, se non sono in grado di gestire una simile situazione, tra l’altro a danno di una importante società e di tifosi appassionati quelli del Napoli, vadano via. Nelle teste di Platini e Blatter c’è l’intento di fare il bello e il cattivo tempo. È arrivata l’ora di dare un cambio al vertice perché la gente è stanca di essere presa continuamente in giro. Al presidente del Napoli auguro di cuore che riesca a superare il Dnipro e riportare il Napoli dopo tanti anni in finale di Europa League. Perché il Napoli, ma soprattutto i tifosi e la città, meritano il rispetto di tutti”.sidente della Uefa, alludendo ad una strategia che punterebbe a favorire il Siviglia nelle fasi finali del torneo.
Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT

Tags: , , , , , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Napoli sotto inchiesta Uefa Maradona: Platini a casa
Rating dell'autore