Marotta: “Prenderemo due punte, una esperta e una giovane. Ma no a spese folli”

Pubblicato 23 luglio 2019

Marotta: “Prenderemo due punte, una esperta e una giovane”

L’a.d. nerazzurro: “Lavoriamo in simbiosi con Antonio, presto la rosa completa ma non vogliamo fare scelte avventate”

22 luglio Milano

Beppe Marotta dalla Cina tranquillizza i tifosi dell’Inter, preoccupati dopo le ultime esternazioni di Antonio Conte, che si era lamentato del ritardo con cui la società sta operando sul mercato. “Con Conte abbiamo avuto un incontro proficuo, nel quale è emerso una volta di più che la società e il tecnico sono in simbiosi: presto avrà la rosa vera completa per lavorare sui dettagli come vuole e sa fare”. Al vertice di mercato hanno partecipato anche il presidente Steven Zhang, il d.s. Ausilio, l’amministratore delegato corporate Alessandro Antonello e Gabriele Oriali.

Marotta traccia il profilo dei nuovi acquisti: “Siamo alla ricerca di due punte, una di esperienza e un giovane, perché oggi abbiano solo Lautaro. L’anno scorso c’erano anche Keita e Icardi, ora abbiamo solo un attaccante. La mancanza di fretta nasce anche da un’attenta valutazione dei profili. Poi siamo un pochino a disagio anche perché è l’anno del cambiamento, c’è stato l’arrivo di Conte con le sue idee: di sicuro l’anno prossimo saremo ancora più pronti e allineati”. Un identikit che sembra quindi allontanare Romelu Lukaku, né così “esperto” né tantomeno giovane.

Simbiosi

E l’insofferenza di Conte? Marotta risponde: “Lo conosco benissimo, conosco il suo linguaggio, lo so interpretare. Tutta la società è in sintonia, direi in simbiosi, con lui, col fatto che sia molto esigente e abbia alla base di tutto una forte cultura del lavoro che lo porta a curare anche i minimi particolari. Da qui l’esigenza di avere una squadra a disposizione nell’immediato. Però il mercato lungo fa sì che le società dilatino un po’ i loro tempi in generale.Ogni scelta va condivisa con Conte, senz’altro, ma dobbiamo anche riconoscere come debbano essere dettate dal rispetto di equilibri finanziari ed economici e quindi siamo molto attenti al rispetto del financial fair play. Non possiamo fare investimenti troppo onerosi, rischiamo di ricadere nuovamente nelle griglie dell’Uefa”.

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , , , , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Marotta: “Prenderemo due punte, una esperta e una giovane. Ma no a spese folli”
Rating dell'autore