Mandzukic-Romagnoli Il caso al giudice sportivo

Pubblicato 9 aprile 2019

Juventus, calcio Mandzukic-Romagnoli nel mirino del giudice sportivo

L’episodio sfuggito agli ufficiali durante la partita col Milan. La valutazione si concentrerà sulla portata del gesto. Rizzoli: “La Var non è scattata perché evidentemente l’arbitro addetto al video non ha ravvisato nel fallo i connotati della condotta violenta”

08 aprile 2019 – Milano

In queste ore il giudice sportivo Gerardo Mastrandrea sta valutando di utilizzare la prova tv per fare chiarezza sul contatto tra Mandzukic e Romagnoli. Nel concitato finale di Juventus-Milan, infatti, l’attaccante croato ha colpito con un calcio da terra il difensore milanista, quando la palla e il gioco erano lontani. L’episodio è sfuggito agli ufficiali di gara, a cominciare dall’arbitro Michael Fabbri, ma non alle telecamere, che lo hanno riproposto pochi istanti dopo.

VIOLENTO? — Il giudice sportivo dovrà valutare l’eventuale portata violenta del gesto di Mandzukic, prima di scegliere se sanzionarlo o meno con una squalifica. Il designatore Nicola Rizzoli ha provato a spiegare perché non sia scattata la Var. “Evidentemente l’arbitro che era al video (Calvarese, ndr) non ha ravvisato nel fallo dello juventino i connotati della condotta violenta”. Ora sta al giudice fare la sua valutazione. Domani la decisione.

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT


Tags: ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Mandzukic-Romagnoli Il caso al giudice sportivo
Rating dell'autore