L’Olanda si regala CR7: battuta in rimonta l’Inghilterra 3-1. Domenica la finale

Pubblicato 7 giugno 2019

Errori e supplementari, l’Olanda batte l’Inghilterra 3-1 e sfida CR7

Gli Oranje pareggiano il gol di Rashford su rigore con il colpo di testa di De Ligt e affondano ai supplementari grazie all’autorete di Walker e al sigillo di Promes. Domenica finale con il Portogallo

6 Giugno Milano

Sarà l’Olanda ad affrontare il Portogallo di Cristiano Ronaldo nella finale di Nations League. Gli Oranje hanno battuto l’Inghilterra 3-1 ai supplementari, completando grazie all’autogol di Walker e al contropiede di Promes la rimonta iniziata con il colpo di testa di De Ligt. Decisivi nell’economia del match gli errori difensivi, prima del giovane olandese, che ha mandato sul dischetto Rashford, poi di Stones e Maguire.

L’INGENUITA’ DI DE LIGHT – Prima frazione bloccata, squadre compatte e pochi spazi. Gli unici tiri arrivano da fuori o su sviluppi di calci piazzati. A decidere allora è un episodio: De Ligt controlla male sul fraseggio difensivo, Rashford gli sradica il pallone dai piedi e si procura il calcio di rigore subendo fallo dal giovane difensore. Dal dischetto l’attaccante dello United spiazza Cillessen e sblocca il punteggio. Nel recupero De Ligt si smarca e stacca di testa su corner, senza trovare la porta. È solo un preludio di quanto accadrà nella ripresa.

IL RISCATTO DEL GIOVANE TALENTO – Il secondo tempo si apre con gli uomini di Southgate pericolosi, ma Cillessen è attento in uscita su Sterling e sul colpo di testa di Sancho. Basta un errore difensivo per ridare vigore agli Oranje, che spingono con Depay: il tiro da fuori viene respinto da Pickford. L’Olanda prende coraggio e trova il pari al 73’: De Ligt stacca su corner di Depay e trafigge Pickford, portando il punteggio sull’1-1. Nel finale gli inglesi festeggiano il nuovo vantaggio con l’imbucata di Lingaard, ma la Var annulla per leggero fuorigioco. Nel recupero girandola di emozioni: un indomito Lingard sfiora il palo, Depay si divora la rete della vittoria da ottima posizione e Sterling colpisce la traversa esterna. Nessuno però riesce a scongiurare i supplementari.

GLI ERRORI DECIDONO I SUPPLEMENTARI – L’Olanda dimostra subito di avere più energie dopo i tempi regolamentari e si rende pericolosa. Kane allontana su un colpo di testa di Van Dijk, ma è un clamoroso errore di Stones a decidere la partita. Il difensore perde palla nella propria area di rigore da Depay, il cui tiro viene respinto da Pickford: sulla ribattuta si avventano Promes e Walker, con il difensore inglese che involontariamente manda il pallone verso la propria porta. L’Inghilterra è in ginocchio e rischia il k.o. tecnico, venendo salvata dal proprio portiere. Il tracollo arriva comunque nella ripresa, quando Maguire sbaglia il passaggio e serve Depay, che appoggia corto per Promes: il tocco a rete sguarnita è semplice e fissa il punteggio finale sul 3-1. Domenica alle 20.45 a Oporto Olanda in finale contro il Portogallo, mentre l’Inghilterra affronterà nello stesso pomeriggio la Svizzera per il terzo posto.

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
L’Olanda si regala CR7: battuta in rimonta l’Inghilterra 3-1. Domenica la finale
Rating dell'autore