La Roma si tinge di azzurro: i sei nazionali sono un record

Pubblicato 7 giugno 2019

La Roma si tinge di azzurro: i sei nazionali sono un record

Nessun altro club in Italia fornisce così tanti giocatori al c.t. Roberto Mancini, se non la Juventus (6 anche lei)

7 giugno Milano

Certo, nella mente di tutti restano i tre del Mondiale 2006, perché poi i volti di Totti, De Rossi e Perrotta che alzano la coppa a Berlino non avranno mai uguali nei ricordi azzurri della gente giallorossa. Ma se quello è un pezzo di storia indelebile, i sei nazionali di questi giorni sono probabilmente un piccolo grande record. Perché oggi nessun altro club in Italia è in grado di fornire così tanti giocatori al c.t. Roberto Mancini, se non la Juventus (6 anche lei). In attesa poi di vedere chi scenderà in campo domani ad Atene, contro la Grecia.

LA TRUPPA – In questi giorni Mancini può lavorare con Mirante, Florenzi, Lorenzo Pellegrini, Zaniolo, El Shaarawy e Cristante. Solo la Juventus, appunto, tiene il passo dei giallorossi con Bonucci, Chiellini, De Sciglio, Spinazzola, Kean e Bernardeschi (alle loro spalle Cagliari e Torino con tre elementi a testa). Per la Roma è una sorta di record assoluto, qualcosa del genere si era verificato per il Mondiale 2002, quello che si giocò in Giappone e Corea del Sud, quando i romanisti in azzurro furono 5: Totti, Panucci, Montella, Tommasi e Delvecchio. Adesso, invece, sono addirittura uno in più.

GLI ALTRI AZZURRI – Ma presto a loro potrebbero aggiungersi anche l’altro Pellegrini, Luca, attualmente impegnato al Mondiale Under 20 (dove oggi l’Italia si gioca con il Mali la semifinale) e Alessio Riccardi, il miglior talento del vivaio giallorosso, uno su cui Mancini ha già messo addosso più di un occhio. Il vanto giallorosso, però, prosegue anche con il Mondiale femminile, al via oggi in Francia, dove agli ordini del c.t. Milena Bertolini ci sono Rosalia Pipitone (portiere), Elisa Bartoli (difensore) e Annamaria Serturini (centrocampista). Insomma, in un momento di grande difficoltà per il club, c’è comunque un motivo di vanto. Tinto di azzurro.

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
La Roma si tinge di azzurro: i sei nazionali sono un record
Rating dell'autore