La c.t. Bertolini: Mai pensato di poter arrivare prime. E oggi era giusto il pari

Pubblicato 19 giugno 2019

La Bertolini: “Mai pensato di poter arrivare prime. E oggi era giusto il pari”

La c.t. delle azzurre dopo il k.o. indolore con il Brasile: “Il rigore? Episodio un po’ così, ma siamo felici per un risultato impensabile nel girone”

Milena Bertolini è felice. L’Italia ha perso stasera, ma in fondo ha vinto. Perché il primo posto nel girone era quasi impronosticabile alla vigilia del Mondiale. Australia e Brasile avevano un ranking e una tradizione superiore. Poi però ha parlato il campo e grazie alla differenza reti, le azzurre sono lassù, in cima al gruppo. “Non avremmo mai pensato di arrivare prime in un girone così, siamo felici e ringraziamo chi ci ha sostenuto – dice la c.t. -. Anche oggi c’erano allo stadio 20mila persone, uno spettacolo molto bello. Il prossimo turno? Ora dobbiamo recuperare le energie, abbiamo speso tanto e dobbiamo ricaricare le pile”.

LA PARTITA – “La cosa bella è che siamo prime, anche se spiace per la sconfitta – continua la Bertolini -. Il pareggio sarebbe stato più giusto stasera. Avevamo comunque davanti una squadra molto forte e ho fatto i complimenti alle ragazze che hanno tenuto testa al Brasile”. K.o. che non fa male, ma arrivato comunque con una scelta arbitrale discutibile. Il penalty concesso per la spallata della Linari a Debinha è tutto tranne che netto. “Il rigore? Ci sta subire una decisione, anche se in panchina abbiamo protestato parecchio. È stato un episodio un po’ così”.

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
La c.t. Bertolini: Mai pensato di poter arrivare prime. E oggi era giusto il pari
Rating dell'autore