James ricama, Zapata non perdona: la Colombia è già ai quarti

Pubblicato 20 giugno 2019

James ricama, Zapata non perdona: la Colombia è già ai quarti

La sfida contro il Qatar in bilico fino alla fine: a decidere, ancora una volta, è il bomber atalantino

20 giugno Milano

La Colombia trova un successo fondamentale proprio quando la beffa sembrava ormai cosa fatta. Contro il Qatar è una sfida a senso unico, ma Al-Sheeb e qualche errore di troppo sotto porta da parte di Zapata e Martinez tengono a galla gli asiatici fino a 5’ dalla fine, quando il bomber dell’Atalanta si riscatta con un colpo di testa vincente che vale i tre punti e la qualificazione ai quarti con 90’ d’anticipo. L’attaccante atalantino divide i riflettori con James Rodriguez, migliore in campo per distacco e autore dell’assist da urlo per il gol vittoria. Al Qatar stavolta non basta il gioiellino Almoez Ali, ma la squadra di Felix Sanchez arriva all’ultima giornata conservando ancora qualche piccola chance di qualificazione.

ASSEDIO – Sembrava una serata maledetta per i Cafateros, una di quelle irrimediabilmente segnate dalla sfortuna. Ma a forza d’insistere è arrivato il meritato premio. Sul piano del gioco, al Morumbì è andato in scena un monologo, ma per bucare il 4-5-1 del Qatar è servita una magia di James Rodriguez, protagonista di una prestazione devastante che fa sognare i tifosi del Napoli in chiave mercato. L’assedio cafetero alla porta di Al-Sheeb è iniziato al 5’ con un gol annullato a Davinson Sanchez per fuorigioco di Martinez. Poi una lunga serie di occasioni con lo juventino Cuadrado a stimolare il primo grande intervento del portiere avversario al 16’. Davanti Zapata ha fatto il bello e cattivo tempo, sovrastando sistematicamente il diretto marcatore e facendo sempre da sponda per i compagni. Al bomber di Gasperini è però mancata la precisione in fase conclusiva, almeno nei primi 45’ chiusi con 6 conclusioni a 1 per i colombiani.

ALL’ULTIMO RESPIRO – Stesso discorso nella ripresa, quando Al-Sheeb è salito in cattedra con due strepitosi interventi su Martinez (al 61’) e su Mina (al 71’). In entrambe le occasioni ci ha messo lo zampino James Rodriguez, sempre lucido e preciso nel dettare l’ultimo passaggio. Per fare breccia nella difesa qatariota Queiroz si è anche giocato la carta Falcao, gettato nella mischia quando Cuadrado ha finito la benzina. Ma a confezionare la giocata decisiva è stato il il fantasista inseguito dal Napoli, che all’85’ si è inventato uno strepitoso assist di trivela per Zapata: stacco sontuoso e preciso colpo di testa sul palo più lontano, assolutamente imprendibile per Al-Sheeb. Zapata ha anche avuto l’occasione di firmare la doppietta nel recupero, ma si è lasciato ipnotizzare dal portiere qatariota, bravo a limitare i danni. La Colombia è così volata a quota 6 punti, garantendosi il primato del gruppo B.

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
James ricama, Zapata non perdona: la Colombia è già ai quarti
Rating dell'autore