Jacobs boom: a Padova fa 10”03 sui 100. Meglio solo Tortu e Mennea

Pubblicato 17 luglio 2019

Jacobs boom: a Padova fa 10”03 sui 100. Meglio solo Tortu e Mennea

Il 24enne bresciano nato in Texas, nel 33° meeting patavino, si migliora di 5/100

16 luglio Milano

Marcell Jacobs boom: il poliziotto bresciano nato in Texas, al 33° meeting di Padova, nei 100 vola in 10”03 (+1.7), terza prestazione italiana all-time alle spalle di Filippo Tortu (9”99) e Pietro Mennea (10”01). Per il 24enne allievo di Paolo Camossi il progresso sul personale (Savona 2018) è di 5/100: quanto basta per scavalcare nella lista nazionale Simone Collio (10”06) e staccare Carlo Boccarini (10”08).

SUPER VOLATA – La sua volata, aiutata da una folata di vento generosa, ma entro i limiti, è pressoché perfetta. Marcell, schierato in quinta corsia sulla pista blu del rinnovato stadio Colbachini, ha azione molto rilassata, ma estremamente redditizia. Presto in testa, rifila 8/100 al giapponese Yuki Koike e 9 al blasonato britannico Adam Gemili. Che l’azzurro fosse in condizione, del resto, lo aveva dimostrato anche di recente: dopo il 10″13 dell’11 giugno a Turku, in Finlandia, dieci giorni fa a Trieste aveva corso prima in 10”11 e poi 10”10.

ROJAS SI’, LASITSKENE NO – Nel resto di un meeting di alto livello, sotto le attese Mariya Lasitskene – non oltre 1.94 in alto – impressiona la venezuelana Yulimar Rojas, capace di 14.87 (+1.8) nel triplo davanti all’emergente cubana Liadagmis Povea che, con 14.64 (+1.6) ribadisce il suo nuovo status. Bene anche Shelly-Ann Fraser: la giamaicana due volte campionessa olimpica della specialità, vince i 100 con 11”00 (+1.1). E non finisce di stupire il botswano Njgel Amos: vince la seconda serie dei 400 col personale di 44”99 e diventa il primo uomo della storia a essere sceso sotto il muto dei 45”00 e, in contemporanea, sotto quello dell’1’42”00 negli 800. In chiave italiana conferma tra gli ostacoli alti di Hassane Fofana, secondo nei 110 con un 13”46 appena ventoso (+2.3) e di Luminosa Bogliolo, 12”80 (+2.4) nella batteria dei 100, prima di rinunciare precauzionalmente alla finale. Fausto Desalu, nei 200, è 5° con 20”66 (+1.1) .

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Jacobs boom: a Padova fa 10”03 sui 100. Meglio solo Tortu e Mennea
Rating dell'autore