Gasp: Traguardo storico Ora testa al campionato

Pubblicato 26 aprile 2019

Atalanta, Gasperini: “La finale è un traguardo storico. Ora testa all’Udinese”

Il tecnico della Dea dopo il 2-1 sulla Fiorentina: “Bergamo vive un momento magico. Meglio quarto posto o Coppa Italia? Fortunatamente non si può scegliere. Spero in entrambi”

25 aprile 2019 – Milano

La favola Atalanta continua. La squadra nerazzurra strappa il pass per la finale della Coppa Italia contro la Lazio del prossimo 15 maggio. La missione sarà riportare il trofeo a Bergamo dopo 56 anni. Per Gasperini si tratta della prima finale della competizione da allenatore: “È un traguardo storico e una bellissima serata per tutti noi. Bergamo vive un momento magico – esordisce il tecnico della Dea pochi minuti dopo il triplice fischio -. Siamo partiti a ritmi blandi e la Fiorentina ci ha punito. Poi il gol ci ha costretto a giocare come sempre. Abbiamo preso coraggio, abbiamo cominciato a costruire e una volta trovato il pareggio non ci siamo accontentati”.

ROAD TO ROMA — Il percorso dei nerazzurri verso l’atto finale dell’Olimpico è iniziato agli ottavi contro il Cagliari (0-2 alla Sardegna Arena), è continuato con il tris alla Juventus ai quarti fino ad arrivare al doppio impegno con la Fiorentina. “Superato questo scoglio andiamo tranquilli fino al traguardo. Stasera era difficile anche perchè l’impegno era molto ravvicinato alla gara di Napoli. Da qui alla finale di Roma dobbiamo concentrarci sul campionato”, continua Gasp.

ILICIC E OBIETTIVI — In casa Atalanta c’è preoccupazione sulle condizioni di Ilicic, uscito col ghiaccio sul ginocchio all’85’. “Spero di recuperarlo il prima possibile. Non possiamo permetterci di perdere qualcuno soprattutto in attacco. Zapata e il Papu hanno bisogno di Josip” – spiega l’allenatore -. “Alcuni di noi hanno pagato il sovraccarico della partita di lunedì. Sono stati due match durissimi. E anche per questo devo fare i complimenti ai miei giocatori”. E appena gli si chiede se preferisce arrivare quarto in campionato e accedere ai gironi di Champions o vincere la Coppa Italia, Gasp non si scompone: “Fortunatamente non si può scegliere. Spero in entrambe. Dobbiamo rimanere concentrati e non perdere di vista gli obiettivi. Il prossimo impegno contro l’Udinese sarà fondamentale”.

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Gasp: Traguardo storico Ora testa al campionato
Rating dell'autore