Fiorentina, arriva l’ora di Chiesa. Mercoledì in campo contro il Benfica

Pubblicato 23 luglio 2019

Fiorentina, arriva l’ora di Chiesa. Mercoledì in campo contro il Benfica

L’ultima gara dell’International Champions Cup in programma alle 2 di giovedì 25 luglio a Harrison

È arrivato il momento di Federico Chiesa. Dall’altra parte dell’Oceano, precisamente nel New Jersey, la Fiorentina si sta preparando per l’ultima gara dell’International Champions Cup in programma alle 2 di giovedì 25 luglio (a Harrison) contro il Benfica. E quella sarà l’occasione per vedere in campo, per la prima volta dopo gli Europei U21, le vacanze e le voci di mercato, il gioiello viola Federico Chiesa. Ad annunciarlo è Vincenzo Montella, il tecnico, che ha svelato un particolare. “Ho scoperto che per contratto deve giocare, perciò avrà modo di scendere in campo contro il Benfica”. Dunque occhi su di lui, mentre le orecchie, da tempo, sono già surriscaldate dalle voci che lo vorrebbero nel mirino della Juventus disposta a offrirgli un contratto da 6 milioni di euro per quattro stagioni, mentre ai viola andrebbero circa 55 milioni.

“Quanto allo sguardo posso dire che l’ho visto come al solito e sono convinto che anche voi lo vedete tutto sommato normale”, ha continuato Montella a chi gli chiedeva delle emozioni riflesse sul viso del giocatore in queste giornate americane. Una doppia partita per Chiesa: quella in campo, contro il Benfica, e quella che giocherà fuori. A Harrison, infatti, è atteso l’incontro tra il giocatore, il presidente Rocco Commisso, il braccio destro Joe Barone e il direttore sportivo Daniele Pradè. Tutti negli States per fare un punto di mercato e, ovviamente, per parlare col calciatore al quale probabilmente proporranno un prolungamento del contratto fino al 2024 con adeguamento che possa spingersi sui 3 milioni di euro (e forse oltre).

Commisso proverà a rassicurare Chiesa sulla centralità del suo ruolo, su una rosa che gli uomini mercato proveranno a rendere competitiva fin da subito e sulla voglia, da parte della nuova proprietà, di investire sulla Fiorentina e su di lui. Fascia di capitano, uomo immagine e stella di una squadra in cerca di rilancio nell’anno che porterà agli Europei e alla possibilità di disputarli da protagonista dopo una stagione da leader. I giorni di Chiesa, insomma. Che per contratto dovrà giocare nel torneo americano e che sempre per contratto, fino a prova contraria, rimane un calciatore della Fiorentina. Parola di Rocco.

Fonte: REPUBBLICA


Tags: , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Fiorentina, arriva l’ora di Chiesa. Mercoledì in campo contro il Benfica
Rating dell'autore