Due tartarughine morte nelle reti

Pubblicato 14 luglio 2018

Due tartarughine morte nelle reti

Piccoli esemplari di Caretta-caretta, brutta sorpresa a Pianosa

PIANOSA (LIVORNO), 13 LUG – I giovani volontari di Vele Spiegate di Legambiente e Diversamente Marinai, impegnati ieri nelle operazioni di pulizia e censimento dei rifiuti a Pianosa (Livorno), hanno trovato una brutta sorpresa a Cala dei Turchi: mentre cercavano di togliere un viluppo di reti da pesca dagli scogli, si sono accorti che la matassa conteneva due piccoli esemplari di tartaruga marina Caretta caretta in avanzato stato di decomposizione.
Isa Tonso, che coordina i volontari che ogni mattina cercano le tracce di un’eventuale deposizione di tartarughe su 8 spiagge dell’Isola d’Elba, è preoccupata: “si tratta di una notizia terribile, visto che il ritrovamento è avvenuto a poche miglia dalla spiaggia di Marina di Campo. Qui la scorsa estate c’è stata la deposizione record – e fino ad allora la più a nord – di una tartaruga marina nel Mediterraneo, con 118 uova e 107 piccoli nati. Speriamo solo che non si tratti delle ‘nostre’ tartarughine”.

Fonte: ANSA


Tags: , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Due tartarughine morte nelle reti
Rating dell'autore