Dovizioso non sta nella pelle; Chi l’avrebbe mai detto?

Pubblicato 28 marzo 2015

Losail, Dovizioso: “Non pensavo in un inizio così bello”. Marquez: “Li temo”

Andrea felice per la pole con la Ducati: “È un successo di tutti, siamo veloci come gli altri, e non solo in qualifica. Adesso vediamo per i 22 giri cosa succede”. Marquez: “Mi preoccupano di più le Desmosedici di Pedrosa”

Dovizioso non sta nella pelle dopo la pole conquistata in Qatar con la Ducati: “Bellissimo, non immaginavo di iniziare così bene. Il mio grazie va alla squadra, che ha lavorato alla grande, ha fatto miracoli per portare la GP15 ai secondi test in Malesia: è un successo di tutti. Ci siamo e siamo veloci, non è una competitività solo in qualifica, ma andiamo bene pure sul passo di gara. Battere Marquez, Pedrosa e gli altri non sarà facile, è tanto che non combatto con loro, ma stavolta possiamo essere lì. Solo in gara e in qualifica porti la moto al limite e capisci tante cose e qui abbiamo compreso che siamo molto veloci. Diciamo che siamo veloci come loro e bisognerà solo vedere come andrà sui 22 giri di gara”. E pure l’ingegnere Gigi Dall’Igna, il papà di questa GP15 che entusiasma, è felice. Pur nella sua consueta pacatezza: “Una bella gioia la pole, ma la cosa più importante è che la moto, con Dovizioso, ma anche con Iannone, è andata davvero bene anche nelle Libere-4. La gara non sarà di certo facile, ma proveremo a far sorridere i nostri tifosi. Sono davvero contento, ringrazio tutti i ragazzi a casa che hanno fatto qualcosa di speciale, perché abbiamo fatto i miracoli per portare la moto nei secondi test in Malesia e poi qui”.

MARQUEZ TEME LE DUCATI — Gli sconfitti, i piloti Honda, temono questa Ducati. Lo dice Marquez: “Sarà un GP interessante, ho fatto qualche errore nel giro veloce, ma sono contento di aver centrato l’obiettivo della prima fila. Vediamo di crescere nel warm up perché la Ducati va forte. Sì, temo di più la Ducati del mio compagno, perché hanno davvero un buon passo. So che questo campionato non potrà essere come quello passato, visto che siamo tutti più vicini, per cui se non riesci a fare la pole va bene fare pure 3°. Con il tempo ho imparato a gestirmi”.
PEDROSA SORRIDE — Pedrosa, secondo è molto felice: “Ho una buona moto, andiamo forte ed era importante fare questo tempo per centrare la prima fila. Credi che sia stato il mio miglior crono di sempre su questa pista”.

Tags: , , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Dovizioso non sta nella pelle; Chi l’avrebbe mai detto?
Rating dell'autore
X
- Enter Your Location -
- or -