Conte: “Zhang, un visionario. Ma i grattacieli non si costruiscono in pochi giorni”

Pubblicato 31 luglio 2019

Conte: “Zhang, un visionario. Ma i grattacieli non si costruiscono in pochi giorni”

“Il presidente vuole creare qualcosa di importante, Juve e Napoli sono consolidate ma proveremo a dar loro fastidio. Le sorprese? Esposito, Pirola e Agoume”

30 luglio Milano

In un’intervista alla tv cinese PPTV, che fa parte della galassia Suning, Antonio Conte – che domani compie 50 anni – ha regalato qualche spunto di riflessione sull’Inter. A partire dalla definizione del giovane presidente Steven Zhang, “un visionario, giovane e aperto a costruire qualcosa di molto importante per l’Inter”. Per Conte è sacro il concetto di gruppo, ma quando gli viene chiesto quali saranno le sorprese nerazzurre la prende larga ma allafine concede tre nomi: “Mi auguro che sia l’Inter tutta perché significa che abbiamo lavorato bene. Tutti lavorano bene, senza fiatare. Queste sono le basi per costruire qualcosa di successo in futuro. Magari cito tre giovani che mi hanno ben impressionato: Esposito, Pirola e Agoume. Ragazzi di 17 anni e vedo in loro grandi prospetti per il futuro”.

OBIETTIVI E FLESSIBILITA’ –  Così invece il tecnico leccese sugli obiettivi stagionali: “Vogliamo tornare ad essere competitivi. Sappiamo benissimo che in questo momento in Italia c’è una squadra che ha costruito tanto che è la Juventus. Dietro la Juventus si è inserito il Napoli però abbiamo il dovere tutti di riportare l’Inter dove è giusto che stia e meriti. Ci vorrà un po’ di tempo, non si possono costruire grattacieli in pochissimi giorni. Ma abbiamo iniziato, vogliamo tornare a dare battaglia. Quest’anno 4 delle cinque grandi hanno cambiato allenatore, sarà interessante vedere quanto ci vorrà per trasferire le nuove idee”. Chiusura sulla difesa a tre e sul modulo, con Conte che risponde in controtendenza con le “bocciature” di esterni offensivi come Perisic e Politano: “Lavoriamo sulla linea a tre, l’allenatore deve impostare il modulo in base alle caratteristiche dei giocatori. Anche se quello che conta è l’atteggiamento, aggressivo e propositivo”. Verissimo. Ma dal 3-5-2 non ci si discosta…

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Conte: “Zhang, un visionario. Ma i grattacieli non si costruiscono in pochi giorni”
Rating dell'autore