Campagna su tracce nidi tartaruga marina

Pubblicato 6 giugno 2019

Campagna su tracce nidi tartaruga marina

Appello Legambiente per ‘cercatori’ impronte Caretta caretta

FIRENZE, 5 GIU – Cercasi ‘cercatori’ di tracce di tartarughe marine all’Isola d’Elba così da individuare e preservare i nidi di Caretta caretta. E’ l’appello lanciato da Legambiente nell’ambito del progetto ‘Elistar’, realizzato insieme al Parco nazionale dell’arcipelago toscano, dopo che negli ultimi due anni le tartarughe marine hanno nidificato sulle spiagge elbane di Marina di Campo e di Stroccoligno. Oltre a una campagna informativa, spiega una nota, con la distribuzione di opuscoli e installazione di cartelli esplicativi in circa sessanta spiagge dell’Elba e il coinvolgimento di stabilimenti balneari e punti blu, Legambiente anche quest’anno si impegna a monitorare le principali spiagge sabbiose dell’Elba con l’aiuto dei volontari e la collaborazione della capitaneria di porto e dell’Osservatorio toscano della biodiversità. La campagna di monitoraggio delle spiagge comincia domenica 9 giugno e prosegue fino alla prima metà di agosto.

Fonte: ANSA


Tags: , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Campagna su tracce nidi tartaruga marina
Rating dell'autore