Cairo: “Ecco la mia campagna d’Europa. Sarà un Toro scatenato. Per Mazzarri preparo un colpo di qualità”

Pubblicato 4 luglio 2019

Cairo: “Ecco la mia campagna d’Europa. Sarà un Toro scatenato. Per Mazzarri preparo un colpo di qualità”

Parla il presidente granata: “A breve proporrò il rinnovo del contratto al nostro tecnico. È il migliore che abbia mai avuto e da noi è cresciuto moltissimo: ha coraggio da vendere, giocherà col 3-4-3”

4 luglio Milano

Diceva Napoleone: “Posso perdere una battaglia, ma non un minuto”. Infatti il Torino oggi sarà già al lavoro, immerso nell’affetto del Filadelfia. C’è da preparare la Campagna d’Europa. Il presidente Urbano Cairo ha spiegato che ammira Napoleone per la filosofia d’azione: “Ci si impegna e poi si vede”. E noi ci giochiamo…

Presidente, qual è lo spirito dela truppa?
“Di soddisfazione per l’ottimo campionato scorso; 63 punti e vittorie prestigiose con squadre che ci hanno preceduto: Atalanta, Inter, Milan… Negli ultimi 15 anni chi ha fatto 63 punti mai è rimasto fuori dall’Europa. Il fato ha rimesso a posto le cose. Spiace per il Milan, da ragazzino tifavo Milan e Toro, ma se si corre per lo stesso obiettivo, giusto rispettare le stesse regole e poter gestire le stesse risorse”.

Prima della Campagna d’Italia, Napoleone infiammò l’esercito: “Soldati, vi lascerete mancare coraggio e perseveranza?”. Lei cosa dirà alla squadra?
“Che i preliminari di Europa League sono una partenza non un arrivo e che il cammino dovrà essere lungo e importante. Rimbocchiamoci subito le maniche come Valentino. Dobbiamo rimetterci in pista con la testa giusta. Abbiamo fatto tanto: il mio record di punti, quello del Toro nell’era dei 3 punti. Ma non dobbiamo accontentarci. Io il segnale l’ho dato confermando tutti. Qualcuno ha detto che trattenere un grande è come fare un grande acquisto. Io allora ne ho già fatti una serie, rintuzzando richieste di ogni tipo”.

Napoleone considerò Louis Desaix, l’eroe di Marengo, il migliore dei suoi generali. Mazzarri è il suo Desaix?
“Sì e non faccio torto a Ventura che sa quanto lo apprezzi e gli voglia bene. Mazzarri, come Ventura, ha la capacità di valorizzare i calciatori, ma ha più determinazione, più voglia di vincere. Il Napoli ha svoltato con lui. E’ il migliore”.

Gli proporrà il rinnovo?
“Sì, a breve. Mi hanno convinto la persona e il professionista. Giusto proseguire insieme. E lui mi sembra dell’idea”.

Il grande obiettivo di mercato è una punta esterna di grande qualità che rientra sul piede buono, un top-player, un Papu. Sbagliamo?
“Non chiamiamolo top-player che poi ci aumentano i prezzi… La situazione è questa: se trattengo tutti, parto con la squadra arrivata quarta nel ritorno. Devo aggiungere solo un paio di giocatori, di cui uno, a centrocampo, è un’alternativa ai titolari. Magari il terzo portiere. Quindi ci manca solo un titolare, in attacco. Non siamo costretti a prenderlo subito. Per il 25 la squadra è pronta anche senza l’innesto. Non dobbiamo correre, dobbiamo muoverci con intelligenza. Stiamo lavorando a tre ipotesi, non dico quali, ma tre belle ipotesi: una si chiude. Senza dimenticare che mi aspetto Iago ai livelli strabilianti delle prime due stagioni”.

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Cairo: “Ecco la mia campagna d’Europa. Sarà un Toro scatenato. Per Mazzarri preparo un colpo di qualità”
Rating dell'autore