Boston prega per Hayward E pensa a come sostituirlo

Pubblicato 19 ottobre 2017

Nba Hayward: tibia fratturata. Boston riparte e dipende da Irving

I Celtics si stringono attorno alla loro sfortunata star. Per sfidare LeBron avranno bisogno di Kyrie in versione mvp

Dislocazione e frattura della tibia sinistra. E operazione inevitabile. Gordon Hayward esce così dalla prima notte di Nba 2017-18, da quel terribile infortunio sul parquet della Quicken Loans Arena che ha scioccato la Association. La star di Boston era tornata a casa alle 3 del mattino, trasportata da Cleveland direttamente al New England Baptist Hospital, dove per tutta la giornata di mercoledì è stato sottoposto a test ed accertamenti dopo quelli già eseguiti a Cleveland. “Ci aspettiamo un recupero completo”, annuncia Brad Stevens, il coach che l’ha cresciuto a Butler e che sperava con lui di costruire qualcosa di importante anche tra i pro’ a Boston. Stevens non dice se la stagione di Hayward è già finita, ma l’infortunio, quel piede sinistro piegato in modo così innaturale, fa temere proprio questo. Di certo non ha spento le ambizioni dei Celtics, che con Kyrie Irving nel motore, la leadership del neo titolare Marcus Smart e l’irriverenza del rookie Jayson Tatum e del secondo anno Jaylen Brown punta ancora a sfidare LeBron per la supremazia dell’Est.
UNA PREGHIERA PER GORDON — Il primo istinto era stato pregare. Hayward era ancora steso a terra sul parquet d, il suo piede sinistro piegato in modo così scioccante da cancellare l’entusiasmo per il primo atto del 2017-18. Boston era congelata, distrutta, i giocatori quasi in lacrime mentre il compagno veniva soccorso. Semi Ojeleye ha avuto l’idea, ha riunito i compagni attorno a se. E i Celtics hanno pregato. “Abbiamo pregato per Gordon, per la sua salute. E ci siamo detti che dovevamo rimanere uniti e continuare a giocare” ha spiegato Tatum, primo rookie a debuttare con una doppia doppia in maglia Celtics dopo Larry Bird. I giocatori dei Celtics non sono stati gli unici ad aver pregato per Hayward. La confraternita Nba, quel senso di solidarietà che pervade l’Association, ha fatto sentire la sua voce. LeBron James è andato prima in campo a vedere come stava Hayward, poi addirittura negli spogliatoi dei Celtics, mentre la partita era ancora in corso. Su Twitter sono arrivate decine di preghiere per Gordon. Ne ha alzata una Utah, un messaggio di vicinanza a quello che per 7 anni è stato il simbolo dei Jazz e per la moglie Robyn. Si è fatto sentire Marco Belinelli, si sono interessati tutti i protagonisti principali della Association. Compreso Kobe Bryant, che su Instagram ha postato un lungo messaggio di solidarietà. “Gordon tornerà più forte di prima” ha provato a rassicurare tutti su Twitter il padre di Hayward.
COME RIPARTE BOSTON — I Celtics però devono prepararsi ad una stagione senza quello che era stato il miglior acquisto della free agency. Passato lo shock, coach Stevens ha già studiato il piano B. Prevede l’energia di Smart e la grinta di Marcus Morris. Chiederà a Tatum, 3ª chiamata al draft e primo debuttante Celtics in doppia doppia all’esordio dai tempi di Larry Bird, di crescere più in fretta del previsto. A Jaylen Brown di essere aggressivo in attacco come con Cleveland (25 punti). La svolta la darà soprattutto Irving in versione fenomeno. L’ex allievo di LeBron, tra i più scioccati per l’incidente di Hayward, voleva un team in cui brillare di luce propria. Boston adesso è ancora di più la sua squadra. I Celtics anche senza Hayward restano da prime quattro della Eastern Conference: per sfidare King James e la supremazia dei Cavs, come era in programma, Irving dovrà giocare da mvp. Già da stanotte contro Milwaukee.
Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT

Tags: , , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Boston prega per Hayward E pensa a come sostituirlo
Rating dell'autore