Ajax, che brivido! Huntelaar chiude la doppia rimonta: col Paok è 2-2

Pubblicato 7 agosto 2019

Ajax, che brivido! Huntelaar chiude la doppia rimonta: col Paok è 2-2

La formazione di Ten Hag passa subito in vantaggio con Ziyech, ma i greci non ci stanno e ribaltano il risultato con Akpom e Matos. Al 57′ l’olandese firma il gol del definitivo pareggio. Tra le altre, vincono Qarabag e Bruges. Pareggi per Dinamo Zagabria e Copenhagen

6 agosto Milano

L’andata del terzo turno preliminare si apre con il sorprendente pareggio tra Ajax e Paok, con gli olandesi cha hanno patito l’esuberanza dell’arrembante Paok fresco campione di Grecia. Il brivido per l’Ajax c’è stato, inevitabilmente. Il vantaggio dei greci è maturato in rimonta su un avversario a tratti spento e remissivo, che dopo il gol di Ziyech ha abbassato i ritmi e rallentato il gioco, concedendo ai greci prima il pareggio di Akpom, poi il gol del 2-1 firmato Matos. Ma a togliere le castagne dal fuoco ai ragazzi di Ten Hag, alla fine ci ha pensato il solito Huntelaar, che a quasi 36 anni riesce ancora a risultare decisivo. Il 2-2 finale soddisfa l’Ajax e condanna il Paok a giocarsi tutto nell’impegnativo ritorno ad Amsterdam.

LA PARTITA – Il gol di Ziyech è arrivato subito e quasi in maniera fortuita, complice soprattutto il posizionamento di Paschalakis, autore di un’uscita rivedibile almeno quanto la bizzarra acconciatura con cui ha deciso di scendere in campo. Ma dopo il vantaggio l’Ajax rallenta permettendo ai greci di approfittarne subito, spinti dal fragore incessante del Toumba Stadium di Salonicco. Alla mezzora l’ex Feyenoord Biseswar avvia una splendida azione tutta di prima allargando su Giannoulis che serve al millimetro in area Akpom, perfetto nell’inserimento e nel piattone che regala ai suoi il gol dell’1-1. L’Ajax fatica e prova a ributtarsi in avanti, ma il Paok è reattivo e dimostra di avere tutte le intenzioni di non accontentarsi (ragionevolmente) del pareggio. Biseswar è in forma e da ex iper-rivale dell’Ajax sembra avere una marcia in più: corre, si rende continuamente pericoloso e dal suo traversone su punizione, poi, nasce il gol del vantaggio, siglato dal tuffo imperioso di Leo Matos. Nel secondo tempo l’Ajax si riversa in avanti da subito, costringendo il Paok a comprimere le linee per spezzare la fitta rete di passaggi della formazione di Ten Hag. Ma al 57′ l’Ajax riesce finalmente a sfondare, sfruttando il goffo rinvio di Varela addosso a Huntelaar che fa contestualmente carambolare il pallone oltre la linea. I Godenzonen riprendono fiducia e provano con intensità a firmare un gol che profumerebbe di passaggio del turno. Ma il Paok è bravo a chiudersi fino al 90′, rimandando il verdetto al complicato ritorno all’Amsterdam Arena del 13 agosto.

LE ALTRE GARE – Non è più l’Apoel di qualche anno fa, che compariva stabilmente nei gironi di Champions. A dimostrarlo è (anche) la partita di questa sera, che ha registrato la fragorosa caduta dei ciprioti in casa contro il Qarabag, fino al 95′ addirittura avanti 2-0. Sul fischio è finale è 1-2, con il gol di Merkis allo scadere che rimanda parzialmente il discorso al ritorno in Azerbaigian. Pareggio scomodo quello invece della Dinamo Zagabria, incapace di andare oltre l’1-1 contro gli ungheresi del Ferencvaros, che hanno saputo rispondere con Siger al gran gol del gioiellino Dani Olmo. Il Club Brugge vince di misura sulla Dinamo Kiev, grazie al rigore trasformato da Vanaken al 37′, che consente ai belgi di arrivare con un discreto vantaggio a giocarsi in Ucraina la qualificazione al prossimo turno. Pareggio rischioso (1-1) anche per la Stella Rossa contro il Copenhagen, che replica al gol del solito Pavkov con un rigore realizzato dal classe 1999 Wind a 7′ dalla fine, decretando un risultato importante che consente agli uomini di Solbakken di giocarsi il ritorno al Parken con ragionevole tranquillità. Oltre alle gare di Champions, si sono disputate anche tre partite del terzo turno di qualificazione per la prossima Europa League: Sutjeska-Linfield (1-2) Riga FC-HJK Helsenki (1-1) e Ararat Armenia-Saburtalo Tbilisi (1-2).

Fonte: GAZZETTA.IT


Tags: , ,



Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Riepilogo
Recensito da
vicinivicini
Data revisione
Articolo
Ajax, che brivido! Huntelaar chiude la doppia rimonta: col Paok è 2-2
Rating dell'autore